20 ottobre 2014

Feelingoodmonferrato: il blog tour alla scoperta del Monferrato


Quanti posti meravigliosi nasconde l’Italia. Quanti angoli pieni di storia, di fascino e di ottime tradizioni culinarie si possono scoprire. Ed eccomi qui ancora una volta a raccontarvi del Monferrato, una zona che mi ha stupito nuovamente e che vorrei tanto poter visitare ancora, ancora e ancora. 

Sedetevi comodi, prendete qualcosa da bere e da sgranocchiare, e venite con me! Vi porterò nelle colline del Monferrato Patrimonio dell’Unesco.
Non bastano di certo pochi giorni per visitare tutto la zona del Monferrato, ma se avete in mente un weekend in questa zona questa breve guida potrà tornarvi utile.

Cosa vedere nel Monferrato in 2-3 giorni

DAY 1_19 Settembre: Nature and Wellness


Dopo una bella colazione presso l’Hotel Londra in Alessandria, ci siamo diretti a Ponzone. Il Comune, con poco più di 1000 abitanti, è il più lungo d’Italia che si estende per circa 25km. Ci siamo incamminati per le vie del paese fino ad arrivare alla piazzetta principale, che piccola quanto uno slargo, regala un belvedere che è stato suggestivo con il brutto tempo e la pioggia, figuriamoci con il sole. 

Nonostante la pioggerellina che non ci ha abbandonati, non curanti del freddo, non abbiamo rinunciato ad un giro in mountain bike per ammirare i colli del Monferrato. 


A pranzo siamo stati dall’Agriturismo Le Piagge, dove un profumo di pane appena sfornato ci ha accolti e ci ha fatto immediatamente capire che ci saremo sentiti a casa e avremo mangiato divinamente. 


Nel pomeriggio ci siamo diretti ad Acqui Terme, per trascorre ore di relax nel meraviglioso complesso termale Lago delle Sorgenti


In serata, prima della cena il blogtour è stato animato dalla prima Challenge. Divisi in tre coppie (un blogger italiano ed uno straniero) siamo andati alla ricerca di posti o monumenti di Acqui Terme, chiedendo informazioni solo in inglese, non lasciando mai la mano del proprio compagno e “costringendo” i passanti a scattarci una foto una volta giunti nel posto giusto! E’ stato simpatico anche se dopo le rilassanti ore presso le terme non era proprio quello che desideravamo. 

Prima di far ritorno ad Alessandria, abbiamo cenato presso l’enoteca La Curia che ci ha deliziato con dei piatti davvero ricercati. 


DAY 2_20 settembre: Unesco Hills


Prima tappa della giornata a Cella Monte per visitare l’Ecomuseo della Pietra da Cantoni. Questa Pietra rappresenta un tratto distintivo di questi luoghi, la si trova nei centri abitati e sparsa nel territorio. Qui abbiamo potuto vedere uno degli Infernot del Monferrato, piccoli vani ipogei scavati nella pietra da gente comune. Spesso erano contadini che durante le giornate invernali si dedicavano alla realizzazioni di questi spazi che servivano per conservare bottiglie di vino speciali, come luogo di ritrovo con gli amici, una sorta di appendice delle cantine che diventava anche un luogo per scambiare chiacchiere come al bar. 


Prima di dirigerci a Casale Monferrato, una breve tappa a Ottiglio era d’obbligo. Qui, dal Bar Chiuso, è possibile ammirare un vero e proprio spettacolo: un panorama magnifico delle colline del Monferrato e dei suoi vigneti. Vedere un tramonto qui deve esser qualcosa di speciale, quel giorno abbiamo trovato la nebbia ma è stato ugualmente suggestivo.


A Casale Monferrato ci aspettava la nostra seconda Challenge presso la Gipsoteca Bistolfi. Sempre in coppia questa volta i blogger italiani dovevamo, da bendati, capire la descrizione di una statua (scelta dal nostro compagno), assumere la giusta posizione di essa e corre nella Gipsoteca per immortalarci con un selfie insieme ad esse. Dopo la deludente performance della prima sfida in questa, io e Elena, ci siamo rifatte ed abbiamo vinto! 
La Gipsoteca raccoglie le testimonianze artistiche delle processo creativo di Leonardo Bistolfi. Dalla creta, al bozzetto in gesso, fino a giungere al modello definitivo per realizzare le importanti statue presenti ora in varie parti del mondo. 


Per pranzo il Ristorante La Torre, dove l’altra volta ci eravamo cimentati nella cucina Kasher ed io e Anthea avevamo preparato una buonissima lasagna, ci ha deliziato con eleganti e squisite portate. Il risotto mi ha davvero conquistata. 


Una passeggiata a Casale, con visita al palazzo San Nazzaro, per poi raggiungere Altavilla Monferrato per visitare l’Antica Distilleria Mazzetti e il Museo della Grappa. Qui a percorso ultimato una degustazione di Grappe non poteva mancare. 


Per la cena abbiamo raggiunto Quattordio, ed esattamente il Relais Rocca Civalieri. Un magnifico esempio di recupero architettonico che ha saputo coniugare ad elementi tardo medievali con un design moderno e minimale. Una struttura che ci ha stupito per la cura dettagli in tutto, dall’accoglienza al servizio. La cena non poteva esser che ottima non solo per il palato, ma anche per la presentazione dei piatti. 


DAY 3_21 settembre


Ultimo giorno, ultima tappa. Direzione Gavi. Prima una visita al Forte di Gavi e poi alla magica Villa Sparina, per assaporare un ottimo vino. Questa, anche se l’ultima giornata, è quella che ricordo con più piacere. Complici le bollicine, forse, abbiamo riso così tanto e ci siamo così divertiti che ora, al sol pensiero, ho un po’ di nostalgia. 



Ringrazio Alexala e la GlobalTourist per avermi dato la possibilità di conoscere ancora meglio questa zona scegliendomi come blogger italiana per il Blog Tour Europe del #feelingoodmonferrato. Ringrazio Sara e la preziosa guida Mirella (davvero una delle migliori guide che io abbia mai conosciuto, una persona che riesce a narrare e a far amare i luoghi che si visitano, rendendo sempre tutto interessante senza mai far annoiare). Ringrazio i vecchi compagni di avventura la mia amica e collega Anthea, Gianluca che ho rivisto con molto piacere e i nuovi bloggers l'olandese Willemijn, innamorata dell’Italia, la mia compagna di squadra Elena, newyorkese che vive a Milano, e il mitico Dj Yabis, filippino che vive in Germania, il travel blogger più fashion che ci sia! 

Un Blog Tour così è un susseguirsi di scoperte, di emozioni, di sensazioni. Non solo scopri insieme nuovi posti, ma anche nuove persone, le loro storie, i loro modi di vedere il mondo. E’ come vedere lo stesso oggetto, ma da diverse prospettive. La storia che ognuno di noi porta con sé fa sì che riusciamo a cogliere delle cose differenti aspetti. Per questi motivi ed altri ancora questa volta nel Monferrato è stata una nuova scoperta. Esser negli stessi luoghi, ma con persone diverse mi ha fatto vedere e sentire cose nuove

Questo è un post di sintesi, presto vi porterò con me a scoprire molto di più del Monferrato! 


Altre cose da fare e vedere nel Monferrato qui!


(Un forte abbraccio a tutte le persone colpite dall'alluvione in varie zone in Italia) 


20 commenti:

  1. Davvero un bel tour, e dire che non è molto distante da dove abito ma non conosco questa zona come vorrei!

    RispondiElimina
  2. Amazing picture food looks amazing, Keep in touch.

    RispondiElimina
  3. tesoro tu sai che io ho origini che vengono proprio dal monferrato e quindi lo dico col cuore, hai descritto e vissuto benissimo una delle terre da cui provengo e che amo con tutto il cuore! la consiglio davvero a tutti, per la splendida campagna il buon cibo e non dimentichiamoci il buon vino ;) un bacione!

    RispondiElimina
  4. Le Langhe e il Monferrato sono i territori più vicini a me che più adoro visitare quando voglio fuggire dal quotidiano senza fare troppi km.
    Adoro il loro paesaggio, il loro cibo ed il loro vino. In autunno poi ci sono dei colori stupendi.
    Ottimo reportage, mi è piaciuto molto

    Buona giornata
    Enza
    The Pink Candy

    RispondiElimina
  5. ma che belloooooooooooooooo...voglio fare anche io questi tour favolosi alla scoperta ti tante cose nuove <3

    RispondiElimina
  6. wow che meraviglia, quanto vorrei fare anche io uno di questi tour!!:) baciii

    RispondiElimina
  7. Che posto incantevole, mi viene voglia di prendere e partire!

    RispondiElimina
  8. Una gita che mi piacerebbe moltissimo fare!
    Fabrizia – Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  9. yummy food , beautiful views, perfect
    Kisses,
    www.beingbeautifulandpretty.com
    www.indianbeautydiary.com

    RispondiElimina
  10. Sono statao nel Monferrato per Conbipel a maggio ed è bellissimo!
    www.thefashionshadow.com

    RispondiElimina
  11. che bel post! siamo state benissimo e visitato posti splendidi!

    RispondiElimina
  12. Ciao :) sono anche io bisognosa di cambiare un po aria e di vedere posti nuovi mangiare qualcosa di buono e di relax

    www.elisabettabertolini.com

    RispondiElimina
  13. ma che meraviglia! sei stata fortunata a partecipare

    RispondiElimina
  14. mi hai fatto venir voglia di andarci. xoxo Rita Talks

    RispondiElimina
  15. Un bellissimo itinerario che spero di ripercorrere presto :)
    My Tester Mania

    RispondiElimina
  16. non ci sono mai stata sai!mi hai dato una bellissima idea per il futuro!

    RispondiElimina
  17. In Italia abbiamo dei luoghi unici e una grande varietà nei paesaggi, ambientazioni, nella cucina. Dobbiamo imparare a conoscere, amare ed apprezzare sempre più il nostro 'belpaese' :)

    RispondiElimina
  18. io ho una casa in provincia d'alessandria e amo il monferrato

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...