07 novembre 2013

SCIANGAI di Zanotta festeggia i 40 anni

credits: sciangai Zanotta edilportale

Lo Sciangai di Zanotta festeggia i 40 anni. Era il 1973 quando il trio Jonathan De Pas, Donato D'Urbino, Paolo Lomazzi (tre designer italiani) realizzano per la Zanotta l'appendiabiti Sciangai. Ed è nel 1987 che i miei genitori decidono di portare in casa questa opera d'arte che unisce alla bellezza minimalista l'estrema funzionalità. 

A questo complemento d'arredo, infatti, è stato riconosciuto nel 1979 uno dei premi più importanti per il design: il Compasso d'oro che, ideato da Giò Ponti nel 1954, è il premio assegnato dall'Associazione Disegno Industriale per dare valore al design italiano. Attualmente lo Sciangai, oltre che nella mia "umile dimora" e in quella di tantissime altre case, è conservato nelle collezione dei musei più importanti del mondo come ad esempio al MoMA di New York e al Museo della Triennale di Milano






La struttura dello Sciangai è molto semplice, si tratta di un appendiabiti richiudibile che si apre simulando l'operazione che si fa per iniziare il famoso gioco da tavolo cinese. E' composto da otto listelli lunghi 160cm. Sono uniti, da un perno (più o meno al centro) ad una piccola struttura che li permette di restare insieme e nel contempo di aprirsi contemporaneamente fino a raggiungere l'inclinazione giusta per svolgere la funzione di appendiabiti con un altezza di 145cm. La parte inferiore dei listelli (i piedi) sono sagomati per aderire al meglio alla superficie di appoggio, l'estremità superiore (le teste)  sono  con un incavo curvo, una specie di "gola", che consente di appendere il capo. I listelli sono realizzati in legno, faggio o rovere, lasciati al naturale o disponibili in diverse colorazioni: wengé, nero e grigio. Nella mia casa, bianconera con tocchi di rosso, non poteva che esser nero. 

Angoli di casa mia 







12 commenti:

  1. Very innovative. :)
    Keep in touch,
    www.beingbeautifulandpretty.com

    RispondiElimina
  2. E' fortissimo! Lucy www.tpinkcarpet.com

    RispondiElimina
  3. Adoro questi piccoli pezzi di design. Credo siano loro, piuttosto che i mobili, a dare un vero stile alla casa! E i tuoi, a quanto pare, di stile ne hanno da vendere :)

    Valeria | AccidiosaV

    RispondiElimina
  4. Ma è troppo carino!!! Ne devo avere uno assolutamente!!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Giusy! Sai che al di là del nome non appena l'ho visto mi è subito venuto in mente il gioco cinese, non lo conoscevo. La struttura ed il concept sono molto interessanti. Buona serata!:*

    RispondiElimina
  6. era da tempo che volevo leggere un post così sul tuo blog...finalmente!!! mi piace molto la struttura minimalista!!! un bacio

    RispondiElimina
  7. di una bellezza senza tempo direi!
    anna
    www.letourbillondelavie.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...